Sport e Fisioterapia

La fisioterapia è ormai un aiuto fondamentale alla vita di numerose persone. Per citare qualche esempio abbiamo l’adolescente alle prese con problematiche relative allo sviluppo, il lavoratore sedentario che passa buona parte della propria giornata lavorativa seduto ad una scrivania, lo sportivo amatore così come il professionista , ed infine l’anziano alle prese con problematiche connesse all’inevitabile invecchiamento dei tessuti.

Se oltre all’aiuto del fisioterapista aggiungiamo un intervento mirato e ben coordinato con altre figure professionali, le probabilità di un rapido ritorno alle normali attività della vita quotidiana, aumentano notevolmente con conseguente riduzione dell’assunzione di farmaci e relativi costi connessi a tali problematiche.

Il fisioterapista e lo sportivo

Tutto questo vale ancor di più se si parla di sportivi. Solo un organismo in equilibrio e sufficientemente plastico infatti, sarà in grado di soddisfare le richieste dell’atleta permettendogli di ottimizzare la sua performance. L’azione del fisioterapista si indirizzerà essenzialmente su due aspetti :

-individuare criticità dal punto di vista posturale che potrebbero portare a sviluppare problematiche con l’aumentare dei carichi di allenamento;

– ripristinare l’equilibrio nel caso si verificassero sovraccarichi funzionali o infortuni di varia natura.

Dal punto di vista motorio ogni essere vivente deve essere in grado di adattarsi all’ambiente in cui si trova e agli stimoli che da essi ne derivano. Dovrà inoltre assumere la postura più consona a gestire tali situazioni . Una funzione così importante non può naturalmente essere svolta da un unico organo ma richiede l’intervento  di un intero sistema definito Sistema “Tonico Posturale” a cui è affidato il compito di:

-Lottare contro la gravità;

-opporsi alle forze esterne;

-situarci nello spazio-tempo che ci circonda;

-permettere l’equilibrio del movimento,guidarlo e rinforzarlo.

Il  Sistema Tonico Posturale è dunque un sistema cibernetico complesso e la postura è fortemente influenzata dalle informazioni provenienti da tale sistema. Un problema ai recettori di tale sistema, come quello podalico, mal occlusione, potrà riflettersi in regioni più lontane come il rachide attraverso l’azione delle catene muscolari che collegano, insieme ai sistemi fasciali, l’intero organismo dalla testa ai piedi.

Il corpo prende informazioni

I principali esterocettori del Sistema Tonico posturale che si occupano di raccogliere le informazioni dall’esterno ed inviarle al SNC sono: la pelle, i muscoli e le articolazioni.

A questi  andremo ad aggiungere altri sistemi universalmente riconosciuti : l’orecchio interno ( sistema Vestibolare) , l‘occhio (sistema Visivo), la superficie plantare (sistema Podalico), l’apparato stomatognatico, il sistema di endocettori viscerali. Un’attenta analisi del sistema tonico posturale permetterà di capire se tutti gli attori protagonisti del nostro equilibrio posturale stanno svolgendo al meglio la loro funzione evitando così dispendi inutili di energia e l’insorgenza di infiammazioni su vari distretti.

Negli sport di endurance dove il nostro organismo viene portato al limite delle sue potenzialità si capisce come una buona condizione di equilibrio iniziale sia di vitale importanza al fine di allenarsi meglio e con continuità, permettendo al corpo di adattarsi continuamente agli stress a cui viene sottoposto.

Darwin sosteneva che in natura non sopravvive l’animale più forte, ma quello che si adatta meglio. In questa era di costante e rapido cambiamento si capisce come tale principio ricopra un ruolo ancora più importante.

Se sei curioso di saperne di più vieni a trovarci, ottimizza il tuo sistema e ottieni il massimo dal tuo motore!

Studio Fisioterapico Equilibrium – La Fisioterapia a Torino

Articolo di Marco Venditti, Fisioterapista a Torino

Studio fisioterapico Equilibrium: La Fisioterapia a Torino – Sport e Postura
Condividi questo contenuto